Protezione antifrode

Furto d'identità

Il furto d'identità ha luogo qualora qualcuno utilizza il vostro nome o i vostri dati personali senza autorizzazione, come ad esempio il numero della previdenza sociale, di targa, carta di credito, telefono o altri numeri di conto. I ladri di identità si servono di tali informazioni per aprire conti di credito, conti bancari, conti telefonici ed effettuare acquisti importanti a vostro nome. 

Come si verifica un furto d'identità? 

Di norma, la prima fase di un furto d'identità comporta il furto o la perdita del portafoglio o della borsetta. Tuttavia, i criminali possono impadronirsi e utilizzare i vostri dati personali per commettere furti d'identità in molti altri modi. Di seguito riportiamo alcuni esempi: 

  • Phishing

Il phishing indica quelle comunicazioni fraudolente mirate a ingannare i clienti e che li convincono a divulgare dati personali, finanziari o del conto. Le e-mail continuano a essere i veicoli principali del phishing sia per i singoli che per le aziende. Tali e-mail imitano i siti di società conosciute e chiedono ai consumatori di rispondere o di "fare clic" su un collegamento, il quale porta a una pagina fraudolenta dove sono richiesti dati personali, ad esempio il numero di carta di credito, di previdenza sociale o la password del conto. Spesso risulta difficile identificare queste e-mail fraudolente, ma è possibile adottare alcuni accorgimenti per proteggersi. Di seguito riportiamo alcuni esempi: 

  • Saluti nelle e-mail 

Invitiamo alla cautela con le e-mail che non vi salutano per nome. Sebbene non sia impossibile, su vasta scala ai truffatori risulta più difficile e costoso associare un indirizzo e-mail al nome dell'utente. Di conseguenza, i saluti utilizzati nelle e-mail di phishing sono spesso molto generici, ad esempio "Gentile cliente" o "Gentile titolare del conto".

  • Messaggi allarmistici 

Spesso le e-mail di phishing contengono falsi messaggi allarmistici con l'intenzione di spingere il destinatario all'azione immediata: ad esempio, di frequente le e-mail di phishing richiedono ai destinatari "la conferma" o "l'aggiornamento" dei propri dati del conto pena la sua cancellazione. Invitiamo alla cautela con e-mail che vi richiedono di aggiornare informazioni sensibili, in particolare se il saluto utilizzato è generico (vedi sopra). 

  • Collegamenti nelle e-mail 

Al giorno d'oggi, la maggior parte delle e-mail di natura commerciale contiene un "collegamento a un sito web" o un indirizzo web (URL). Le aziende utilizzano i collegamenti per convenienza e per indirizzare i propri clienti in modo immediato verso le informazioni desiderate. Purtroppo, anche i truffatori utilizzano i collegamenti per indirizzare i clienti verso siti web "fasulli" o "contraffatti". Prestate attenzione ai segnali di avvertimento illustrati sopra (saluti generici, messaggi allarmistici). Se l'e-mail vi insospettisce, non cliccate sui collegamenti contenuti al suo interno. Andate invece sul sito web utilizzando il menù dei Preferiti se avete salvato l'indirizzo oppure digitatelo direttamente nel campo URL del browser. 

Cosa occorre fare quando si ritiene che un'e-mail sia un tentativo di phishing? 

Se un'e-mail ricevuta vi insospettisce, consigliamo di inoltrarla all'azienda legittima a cui si fa riferimento. Al giorno d'oggi, la maggior parte degli istituti finanziari ha un indirizzo e-mail al quale inviare la corrispondenza sospetta.

Nel caso in cui riceviate un'e-mail sospetta e proveniente da AFEX, siete invitati a inoltrarla all'indirizzo e-mail fraud@afex.com. Controlleremo il messaggio e-mail e, nel qual caso si riveli fraudolento, ce ne occuperemo personalmente.

  • I truffatori cercano di ottenere informazioni sensibili anche attraverso il phishing telefonico (o vishing). In questo tipo di truffa, i truffatori provvedono a contattarvi direttamente al telefono o a inviarvi un'e-mail contraffatta e a richiedere una risposta per telefono. 

Come comportarsi nel caso in cui abbiate fornito informazioni sensibili a persone sospette al telefono? 

Contattate AFEX immediatamente chiamando il vostro Account Executive nel caso in cui abbiate già risposto a una chiamata sospetta e abbiate fornito i vostri dati del conto. 

  • I truffatori possono inoltre rovistare nei cassonetti per trovare informazioni che sono state gettate nell'immondizia.  

Servizi di protezione del conto

AFEX compie ogni sforzo possibile per proteggere il vostro conto da attacchi fraudolenti. Di seguito riportiamo alcuni degli esempi di protezione del vostro conto da attacchi fraudolenti.

  • Conferme automatiche di transazione

Una volta completata una transazione con AFEX, invieremo un'e-mail di conferma automatica al contatto principale o all'indirizzo e-mail indicato con le informazioni dell'ordine, l'ammontare della transazione, il tasso di cambio adottato e le istruzioni di consegna, se applicabile.

  • Controllo del vostro conto per l'individuazione di transazioni sospette

AFEX adotta sistemi e controlli sofisticati per l'individuazione di attività fraudolente e protegge i conti dei nostri clienti dall'uso improprio.

  • Segnalazione di attività irregolare sul conto

Nel qual caso sia individuata una transazione sospetta sul vostro conto, provvederemo a contattarvi per verificarne la legittimità e potremmo richiedere documenti giustificativi.